Come Sedurre una Ragazza all’Estero

Hey ragazzi,

è da un po’ che non scrivo un articolo, Mea Culpa… ma sono stato impegnato, e lo sono tutt’ora in un tour all’estero. E la domanda che mi viene posta spesso è “Come posso sedurre una ragazza in un’altra lingua?”

Io oramai da anni ho risolto il problema della seduzione all’estero, sviluppando un linguaggio del corpo all’altezza e un istaurando il miglior dialogo fisico possibile. Ma questo non è tutto…

La seduzione fuori dall’Italia per un italiano risulta a tratti più semplice e per altri aspetti più difficili… il punto è che NON basta usare un buon linguaggio del corpo per sedurre una donna in un’altra lingua… e allora cosa serve di più?

Le tecniche di seduzione all’estero si basano su 3 punti principali:

banner seduzione

  1. Linguaggio del corpo
  2. Dialogo fisico
  3. Conversazione “fuori di testa”

Adesso cerchiamo di capire cosa vuol dire che per sedurre le ragazze all’estero serve una conversazione “fuori di testa”.

Prima di tutto sapere come conquistare non è una cosa immediata nella propria lingua, figuriamoci se vuoi conquistare una ragazza in una lingua che magari NON conosci!!

Mettiamo per un secondo che la tua conoscenza della lingua del luogo sia bassa o media. Puoi conversare con una persona a tu per tu, ma ti risulta difficile capire quando gli altri parlano tra di loro o comunque comprendere di cosa si parla nei gruppi di persone. E comunque riusciresti a conversare di cose banali come:

  • Di dove sei?
  • Come ti chiami?
  • Da quando sei qui?

Le basi di una conversazione che non sedurrebbe nemmeno una zitella con i baffi!!

Allora qual è la soluzione?

Le tecniche di seduzione all’estero non possono distinguersi di molto da quelle che utilizziamo nel nostro Paese, ma come puoi fare se non conosci la lingua abbastanza bene?

Usa una conversazione “fuori di testa”, ossia fuori dagli schemi… sii chiaro sul fatto che non conosci la lingua e che devono parlare piano con te…e poi semplicemente ogni volta che non capisci qualcosa… gioca!

Crea una frase da ripetere ogni volta che la discussione sembra uscire dal tuo controllo. Ieri il mio compare usava “Cheers” (salute) , e funzionava alla grande. Ogni volta che qualcosa esce dal tuo controllo, alza il bicchiere e dici “Cheers”, non difficile eppure estremamente efficace. Facendo così tieni la leadership della situazione e allo stesso tempo sei divertente.

Quindi le tecniche di seduzione all’estero si basano sull’utilizzo anche delle parole, ma in modo “non lineare”… non devi pensare a fare discorsi difficili (che finiresti a ripetere decine di volte prima che la ragazza capisca cosa tu intenda), invece concentrati sul tuo corpo e su quello della ragazza, e poi usa la parola non come handicap, ma come una tua arma in più… in fondo tu parli 2 lingue, lei probabilmente solo inglese ( o quella del suo Paese) quindi non c’è niente di cui vergognarsi.

…continua

Fabio S.

banner seduzione

Comments

  1. Pier says

    Interessante… Soprattutto dato che il 25/2 parto per la Germania! Mi stavo appunto chiedendo come comportarmi! Ad ogni modo mi sto costruendo il vocabolario base di una 20ina di parole tedesche (ihihih, mi è appena venuta in mente una scenetta parlando in tedesco che farò sicuramente), ma per il resto userò l’inglese e spero che lo capiscano! Sostenere una conversazione fuori di testa in tedesco per me che non capisco una parola sarebbe difficile quanto parlare della filosofia Kantiana!!

  2. Simone says

    Guarda, innanzitutto complimenti.. ha un impatto questo tuo blog non indifferente.. non per altro ma perché, anche se magari per molti puoi solo sparare delle caxxate, la sai raccontare bene.
    Solo un appunto ti vorrei fare: le ragazze sono facili, ragionano come noi uomini quando siamo eccitati.. soprattutto le signorine che frequentano le disco.. lì non hai proprio bisogno di fare nulla, sono loro che te lo chiedono (e parlo proprio del membro maschile) solo dopo uno sguardo ammiccante.. è battaglia facile, chiunque può vincere a mani basse.
    Io ci sono arrivato in ritardo, ma quando mi sono reso conto che conquistare una donna o, più semplicemente, fare in modo che ti dischiuda le sue gambe è qualcosa di estremamente banale, ho trasformato tutto il mio universo di conoscenze femminili in un harem. Anche se devo ammettere che tante volte (non è il caso delle amiche), checché se ne dica, comunque devi pagare loro qualcosa alla fine.. in un modo o nell’altro riescono ad infilarsi da sole in un luogo comune :D

    Intendiamoci, non sono un maschilista o misogino, ho solo stile da vendere evidentemente.. enJoy!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>